Lettori speciali...
Clicca qui per la cronologia sintetica

SE MAI UN GIORNO (prima edizione, Guanda 2018)

Copertina di Giancarlo Caligaris

 

Un uomo alle prese con i dentisti, un altro con i mutui bancari, entrambi esasperati e alla fine beffati. Un inquietante vicino di casa. Una imprevedibile trappola per ubriachi. L’intensa lettera alla figlia di un padre che ha speso la vita nei Servizi Segreti. Una bambina vittima di un padre orco. Due ragazzi che si avventurano di notte nei segreti di una biblioteca. Il lato buio di una vita normale… E tanti uomini e donne ancora, di questo e dell’altro mondo, tutti abitanti di un pianeta popolato di personaggi affascinanti, comici, drammatici, misteriosi, violenti o dolorosamente inermi, tutti a loro modo ribelli. Storie e destini che chiedono di essere ascoltati.
Nella seconda parte, storie di un inedito, drammatico, affascinante Bangladesh. Testimonianze orali che Marco Vichi ha raccolto e trasformato in racconti densi e vibranti che ci parlano di un mondo così lontano e allo stesso tempo così vicino… 



 

 

 

SFOGLIA LE PRIME PAGINE

Acquista su IBS

Semaiungiorno
Guanda, 2018

NEL PIÙ BEL SOGNO (prima edizione, Guanda 2017)

Copertina di Giancarlo Caligaris


È la fine di aprile del 1968. Firenze, come il resto dell’Italia, è scossa dalle manifestazioni studentesche. I figli sono contro i padri, senza mediazioni né compromessi, ed è difficile capire dove stiano ragioni e torti, dove sia il male. Università occupate, scontri con le forze dell’ordine, battaglie tra studenti di destra e di sinistra, slogan impregnati di ideali: un vortice di sogni cozza contro una società ormai sorpassata che aveva creduto di durare in eterno. Nonostante un certo disorientamento per il mondo che sta cambiando, Bordelli vive una sua primavera interiore. Il peso del passato sembra finalmente attenuarsi, e lui sente di poter affrontare le cose con più leggerezza. Anche la sua vita amorosa sta forse andando incontro a un mutamento inatteso… Ma una giornata drammatica, una giornata di morte, costringe il commissario a confrontarsi con non pochi misteri. E quando tutto pare avviarsi verso la soluzione, in un paese vicino a Firenze un altro omicidio terribile getta il commissario nello sconforto. Non sa davvero se questa volta riu­scirà a scoprire lo spietato assassino, che forse si cela dietro un macabro messaggio.

"Il commissario Bordelli, un eroe disilluso ma assolutamente autentico nelle ragioni del suo esistere. Un uomo che riconosci come vero e che non è facile dimenticare.""
Andrea Camilleri 



SFOGLIA LE PRIME PAGINE

Acquista su IBS

Nelpibelsogno
Guanda, 2017

GLI STONATI


Quest'antologia è una chiamata alle armi. In memoria di Marco Pannella molti dei migliori scrittori italiani scendono in campo a favore della legalizzazione delle droghe leggere in Italia. E lo fanno scrivendo racconti: alcuni autobiografci, altri inventati, molti bizzarri e qualcuno spaventoso, ma tutti con l’obiettivo di alzare quel velo di ipocrisia che nasconde una questione sociale mai affrontata seriamente e un giro di affari miliardario di cui benefciano diverse organizzazioni criminali.


I loro diritti d’autore (insieme a quelli del curatore) verranno devoluti all’Associazione “Luca Coscioni” per la sua campagna di antiproibizionismo.


Gli autori: Alessandro Berselli, Francesca Bertuzzi, Stefano Bonazzi, Romano De Marco, Federica De Paolis, Barbara Di Gregorio, Marco Drago, Corrado Fortuna, Simone Gambacorta, Yasmin Incretolli, Gianluca Morozzi, Melissa Panarello, Alberto Petrelli, Renzo Paris, Piergiorgio Pulixi, Massimiliano Santarossa, Luca Scarlini, Carlo Vanin, Paolo Zardi e con la partecipazione straordinaria di Gaetano Cappelli, Sandro Veronesi, Marco Vichi.


Marco Vichi ha contribuito con un brano tratto dai romanzi del commissario Bordelli




Acquista su Unilibro

CoverGliStonati-AAVVacuradiAlessioRomano-NeoEdizionirid
Neo Edizioni, 2017

LA FORESTA DEL SILENZIO

In bicicletta nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Paolo Ciampi, Marco Vichi e Paola Zannoner


Il Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna e una grande area protetta nell Appennino tosco romagnolo, comprendente boschi e foreste tra i piu estesi e meglio conservati d Italia. Cuore selvaggio d Italia, custodisce un elevato patrimonio floro faunistico punteggiato dalla millenaria presenza dell uomo. Borghi, mulattiere e soprattutto due santuari di assoluto fascino come Camaldoli e La Verna. Un microcosmo appartato dai flussi dell omologazione, dove la natura ci fa viaggiare nel tempo di centinaia di anni senza soluzione di continuità. Tre scrittori toscani sono chiamati a raccontarlo dopo averlo percorso con una bicicletta a pedalata assistita. Paola Zannoner, Paolo Ciampi e Marco Vichi ci ritornano la fascinazione di questo bosco, i colori, i profumi e le sue storie con incredibile vividezza.



Marco Vichi - Viaggiare è un po' sognare



Acquista sul sito di Ediciclo

Laforestadelsilenziorid
Ediciclo, 2017

IL BOSCO DELLE STREGHE

Copertina di Giancarlo Caligaris


Un uomo ormai adulto che rimane legato alla casa della sua infanzia tra i boschi, una casa lasciata frettolosamente e misteriosamente un natale di tanti anni prima… Il tormento del Sommo Poeta, alle prese con l’amore impossibile tra Paolo e Francesca e con la disperata ricerca delle parole giuste per immortalare la loro tragica storia... La misteriosa eredità di una vecchia zia mai conosciuta, che porta il protagonista nella profonda campagna... Dino Campana all'alba del giorno in cui vengono stampati i Canti Orfici... E poi ancora un vecchio mercante in un villaggio ai margini del deserto, a cui una fanciulla si rivolge per avere consolazione del proprio amore puro, sincero e disperato… Un uomo che torna di nascosto nel ventre medievale di Firenze, alla vigilia della sua distruzione... Sono numerose le storie che si intrecciano in queste pagine. Tanti racconti che esplorano l’animo umano seguendo sentieri narrativi diversi, accomunati da una grande passione per le storie e dalla voglia di raccontare.



​​SFOGLIA LE PRIME PAGINE 


Acquista su IBS

VichiSTREGHErid
Guanda, 2017

GEORGES SIMENON - L'INDAGINE DEL VUOTO

Simenon ha di stupefacente che nei suoi innumerevoli romanzi non si ripete mai, ogni storia è nuova, sia per gli scenari, sia per il «materiale umano», sia per l’andamento della storia e per l’atmosfera che la permea. Eppure in ogni sua opera la «voce» è inconfondibile. La sua scrittura ha come un «timbro vocale», un andamento che nessuno ha mai avuto al di fuori di lui. Poche righe e ci troviamo immersi nella vicenda che sta per essere raccontata, così come succede ad esempio con il grande Čechov, che di ogni breve racconto ha fatto una sorta di romanzo in miniatura. Simenon ci costringe a guardarci allo specchio, anzi in molti specchi, e questa è una prerogativa dei narratori di razza, ma scrivere più di 400 opere ed essere sempre nuovo e originale ha del miracoloso. Qual è il segreto di questo grande narratore? Simenon ha avuto con la propria scrittura una relazione più che vera: per lui la scrittura era una necessità, se è vero, come diceva, di essere abitato da un popolo di fantasmi che doveva tirare fuori per non stare male.

Dalla introduzione di Marco Vichi



«Può capitare che un uomo, in casa propria, vada su e giù, faccia i gesti abituali, i gesti di tutti i giorni, con l’espressione distesa di chi è solo, e poi, alzando gli occhi all’improvviso, si accorga che le tende non sono state tirate e che qualcuno, da fuori, lo sta osservando».


Georges Simenon





Acquista sul sito dell'editore Clichy


GeorgesSimenonlindaginedelvuotorid
Clichy, 2016

FUGA VERSO LA MORTE

Illustrazioni di Francesco Chiacchio


Un uomo corre nella notte, inseguito da sicari al servizio di un potere occulto. Sa di non avere scampo, ma se deve morire vuole che ciò avvenga in Piazza della Signoria, dove i monumenti che raffigurano scene di violenza mitologica, insieme alla memoria di vicende storiche di violenza vissuta, rendono quel luogo «la piazza più brutale del mondo». Il fuggiasco si rintana sotto la Loggia dei Lanzi e aspettando la morte si muove lungo la storia e le opere d’arte: dal Ratto delle Sabine alla vendetta di Lorenzo per la congiura dei Pazzi, dalla testa di Medusa appena mozzata da Perseo al rogo di Savonarola. Finché all’alba vede avvicinarsi un’ombra...



Narrare humanum est - Una collana ideata e diretta da Marco Vichi e Sergio Risaliti


La narrazione fa parte della nostra vita come l’aria che respiriamo. Tutta la nostra vita è «racconto», e quando non raccontiamo agli altri raccontiamo a noi stessi. Parafrasando Shakespeare, possiamo quasi dire che siamo fatti della stessa materia della narrazione. Questa collana nasce dall’idea che ogni cosa può essere «attraversata» dalla narrativa, anche i luoghi storici, gli antichi spazi urbani, i monumenti.

VICHI-L-RGB_1472727847668
Leonardo, 2016

IL CORAGGIO DEL CINGHIALINO


Illustrazioni di Giancarlo Caligaris


Ci sono cagnolini dolci e teneri, che godono dell’affetto di chi li ha scelti e li cura con amore, e ce ne sono altri, meno fortunati, che vengono abbandonati da umani senza cuore. Ma se questa favola ha un inizio così difficile, per fortuna la Natura ha in serbo per il piccolo protagonista una seconda possibilità: un branco di cinghiali, proprio per quel suo musetto simpatico, così simile al loro, decide di adottarlo. Il nostro eroe a quattro zampe sembra aver trovato la felicità e scorrazza per i boschi con i suoi nuovi fratelli. Ma un giorno, all’improvviso, gli esseri umani faranno di nuovo irruzione nella sua vita…



​​SFOGLIA LE PRIME PAGINE


Acquista su IBS

Ilcoraggiodelcinghialino
Guanda, 2015

IL CONSOLE


Sono i tempi turbolenti e controversi di Nerone, Roma ha già subito l’incendio di cui è stato accusato lo stesso imperatore, che a sua volta ha fatto ricadere la colpa sui cristiani. In quegli anni, un uomo ormai anziano, ex governatore in Samaria e poi console per tre anni consecutivi sotto Tiberio, scrive una lunga lettera alla sorella, l’amata Drusilla che vive nella lontana Britannia, per raccontarle di un incontro avvenuto trent’anni prima con una schiava arrivata dalla Giudea, terra di paesaggi infiniti oltre i quali la mente spazia in un oceano di sogni e dove può nascere un uomo chiamato Gesù. La schiava gli viene offerta durante la sua permanenza a Capri, dove Tiberio si è ritirato, e la notte che trascorre con quella donna diversa da tutte le altre, una notte straordinaria capace di sovvertire i suoi pensieri, rimane chiusa nel sarcofago della sua memoria, fino al momento in cui disseppellirla diventa una necessità. «Dopo essermi perso in mille discorsi, sorella mia, resta un’unica verità: sento che il mio destino è legato a quella schiava, al suo ricordo. Altro non so dire.» Ma non è tanto la schiava a rendere il console così profondamente inquieto: è quello che lei, con la sua storia di donna che ha incontrato il Cristo e ne è rimasta sconvolta e affascinata, gli ha fatto capire con una chiarezza estrema. Il mondo in cui ha creduto e ancora crede è arrivato alla fine e sta per aprirsi una nuova era.


“Un libro che andrebbe fatto leggere nelle scuole” La Lettura

“Un libro da consigliare a chi non vuol capire che i cambiamenti ci saranno sempre” QN


​SFOGLIA LE PRIME PAGINE

Acquista su IBS

IlConsolerid
Guanda, 2015

JOHN FANTE - FUORI DALLA POLVERE


Fante è uno scrittore così come Pelé è un calciatore. La natura lo ha dotato di spire cerebrali con una esatta forma, «arrotolate» in un determinato modo, create appositamente per trasformare la vita in scrittura. Certo, anche la sua vita, la sua esperienza, le sue letture, hanno contribuito a dare forza alla sua parola, ma all’origine deve esserci qualcosa di «congenito», che oltretutto gli ha permesso di recepire gli eventi dell’esistenza - quelli non voluti e quelli cercati - in quel determinato modo e non in un altro. Il classico cane che si morde la coda, o meglio una dialettica continua tra ciò che si è, ciò che ci capita e ciò che si sceglie. Insomma si avverte, negli scrittori come Fante, una naturalezza del narrare che non è certamente possibile imparare a tavolino. Il fatto è che quei «certi scrittori» non si affidano a meccanismi narrativi spettacolari, a storie sorprendenti, a colpi di scena inimmaginabili, ma semplicemente alla parola, alla loro parola. Per fare cosa? Per raccontare il mondo.


Dalla introduzione di Marco Vichi



«Dostoevskij mi cambiò. Mi rivoltò come un guanto. Capii che potevo respirare, potevo vedere orizzonti invisibili. Volevo pensare e sentirmi come Dostoevskij. Volevo scrivere».


John Fante



Acquista sul sito dell'editore Clichy​​

John-Fante-rid_1472687724972
Clichy, 2015
Tris1copertina

Collana Tris



Tre racconti per tre autori che appartengono a categorie diverse: uno scrittore che ha fatto la storia della letteratura, uno scrittore contemporaneo conosciuto, e uno scrittore esordiente o che ha appena cominciato a pubblicare. Passato, presente e futuro.




Italo Svevo - L’assassinio di via Belpoggio
Marco Vichi - Bambini
Lorenzo Chiodi - Colpa tua

Giorgi, 2015
02---Valentina_1472950559565
01---Buio-d'amore_1472950517863
04---Burro-e-parmigiano_1472950706266
03---In-articulo-mortis_1472950656977
Otto racconti di Marco Vichi
illustrati da Giancarlo Caligaris

usciti in allegato a QN nel 2015
05---Baci_1472950743627
06---Scala-reale_1472950812030
08---Il-villino-sulla-via-Appia_1472950860141
07---La-torre_1472950844186

NEL GIARDINO DI BOBOLI


Illustrazioni di Francesco Chiacchio - Fotografie di Iari Marcelli

(Edizione inglese - In the Boboli Garden)

Marco Vichi prende per mano le bambine e i bambini che leggeranno questo libro per condurli in un viaggio meraviglioso all’interno del Giardino di Boboli a Firenze. La prima parte del libro è una vera e propria guida e descrive un percorso tra gli alberi, le statue, i nascondigli di uno dei più famosi giardini del mondo. Qui l’autore va alla ricerca di uno sguardo curioso e ‘bambino’, esplorando il Giardino in modi non convenzionali, lontani dalle modalità comunemente suggerite dalle guide turistiche. Il testo fornisce informazioni storiche, artistiche, botaniche, ma anche aneddoti gustosi sulla vita del giardino e nel giardino attraverso i secoli, portando i bambini e le bambine a compiere appassionanti e divertenti scoperte. Le fotografie di Iari Marcelli arricchiscono questa parte del volume. Segue il racconto fantastico La notte delle statue, sempre di Marco Vichi, con illustrazioni di Francesco Chiacchio, ambientato nel giardino di Boboli. Grazie a questa fantasmagoria, che ha per protagonista il bambino Gigo, i giovani lettori possono rivivere i luoghi descritti nella prima parte, guardandoli questa volta attraverso le magiche lenti della fantasia e compiendo un volo sulle ali del mitico cavallo Pegaso.




Acquista sul sito dell'editore Maschietto

NelgiardinodiBoboli
Maschietto, 2015

L'avventura dei CANTI ORFICI


Il libro di Maini e Scapecchi ricostruisce la complessa storia tipografica dei Canti Orfici, l’unica riconosciuta dall’autore stampata a Marradi nel 1914, ripercorrendo la sua diffusione grazie all’esame degli esemplari rintracciati presso biblioteche, fondazioni e presso singoli privati. 111 esemplari censiti, di cui 31 con dedica autografa di Campana. Il volume è studiato nella sua materialità di manufatto e nel processo di stampa; l’esame degli oltre cento esemplari censiti traccia, nelle dediche e nella diffusione, un quadro delle amicizie e delle attese del poeta. Si è voluto, inoltre, riconoscere il fondamentale ruolo della Libreria Gonnelli che contribuì efficacemente alla diffusione e vendita di questo “libro giallo dall’aspetto francese” provocatoriamente dedicato “A Guglielmo II Imperatore dei Germani” all’imminente scoppio della Grande Guerra. Viene pubblicata in questo volume, a cura di Andrea Cogerino, una bellissima lettera inedita di Dino Campana scritta nel 1917 ad una donna alla quale si rivolge con intensa drammatica dolcezza: «Auguro desidero pace a me stesso, auguro e desidero il silenzio dell’anima in cui si può pensare e riposare. Tante cose inutilmente sofferte che si perpetuano come una maledizione ora sento che basta, che non sono tanto colpevole da meritarle. (…) » Nelle ultime pagine del libro, un racconto inedito dello scrittore Marco Vichi che percorrendo un cammino immaginario offre uno sguardo insolito ed affascinante sul mondo interiore di Dino Campana.

CopertinalibroDinoCampana
Gonnelli, 2014
Guanda, 2014

FANTASMI DEL PASSATO (prima edizione, Guanda 2014)


Firenze, dicembre 1967. L’Alluvione è passata da poco più di un anno, lasciando a sua memoria una spessa riga nera sui muri dei palazzi, ma la vita in città ha ripreso a scorrere con i ritmi di sempre. Il commissario Bordelli è appesantito dai rimorsi di una faccenda non lontana nel tempo e dal desiderio struggente di una donna che ha perduto. Il ricordo di sua madre, scomparsa ormai da diversi anni, lo avvolge di dolce malinconia. Nel freddo di dicembre, in una villa sulle colline, un uomo molto ricco e benvoluto da tutti viene ucciso con un fioretto, e l’assassino non lascia nessuna traccia. Alle prese con questo difficile caso, Bordelli cercherà di scovare un minimo indizio che possa metterlo sulla buona strada per inchiodare il colpevole, ma nel frattempo si troverà a vivere situazioni del tutto inaspettate… e a dominare ogni cosa saranno i fantasmi del passato. Con questo romanzo Marco Vichi, con la partecipazione di Leonardo Gori, ci consegna un’altra sorprendente storia ricca di personaggi memorabili.

"Il commissario Bordelli, un eroe disilluso ma assolutamente autentico nelle ragioni del suo esistere. Un uomo che riconosci come vero e che non è facile dimenticare.""
Andrea Camilleri 



SFOGLIA LE PRIME PAGINE

Acquista su IBS

Fantasmidelpassatorid
Guanda, 2014
TEA, 2015

LA SFIDA


Uno scrittore scorbutico in crisi creativa e un paralitico politicamente scorretto, Davide Yalta: la strana coppia si incontra casualmente in un bar in un giorno di temporale. E comincia una frequentazione a dir poco singolare, punteggiata di situazioni imbarazzanti create dal perverso senso dell'umorismo di Davide. L'uomo in carrozzella non fa sconti a nessuno nella sua sete di rivalsa verso le persone "normali", ma ha una grande debolezza: la passione per la bella vicina Elena, che è deciso a sedurre. E le cose si complicano in un'avventura che intreccia desiderio, amicizia e destino.




Acquista su IBS


Lasfidapic
Guanda, 2014

CORPO MONDO


Sette racconti, sette episodi, sette timbri per altrettanti spaccati di vita, immagini, frammenti, vicende tratteggiate con schizzi essenziali, crudi. Le memorie di un bambino sul pranzo della domenica, un adolescente e i suoi capelli, uno scrittore invitato a un convegno, un amore, un tradimento, una nascita e una morte.

Corpomondo
FuoriOnda, 2014

SELVA OSCURA

Marco Vichi, Emiliano Gucci, Lorenzo Chiodi, Leonardo Gori


Quattro autori fiorentini raccontano il cuore nero di Firenze... Selva oscura nasce dal desiderio di quattro autori fiorentini di raccontare la loro città andando dietro le apparenze: una Firenze «diversa», decisamente inattesa, e comunque lontana dalle immagini rassicuranti che hanno fatto il giro del mondo e a cui siamo abituati. Tutti hanno qualcosa da nascondere, sembrano dirci gli autori, e forse Firenze con la sua storia, la sua grandezza, la sua bellezza è un luogo dove è ancora più facile nascondere questo «qualcosa». Come nel caso del giudice Guido Bevilacqua, che deve sistemare i suoi «affari» con l'avvocato Maurizio Bisunti, nel racconto di Lorenzo Chiodi; come la badante molto referenziata di Leonardo Gori, seria, onesta, affidabile, che non si tira indietro davanti a nulla; come l'enigmatico protagonista del racconto di Emiliano Gucci che mentre va avanti con i colloqui selezionando personale per un oscuro lavoro, conduce una ricerca personale che forse non si concluderà mai; o, ancora, come nel caso dell'affermato avvocato Bollini di Marco Vichi, inseguito da una storia di molti anni prima, una «ragazzata», una storia che qualcuno si ostina a non dimenticare...




Acquista su IBS

SelvaOscurapic
TEA, 2014

RACCONTI NERI (prima edizione, Guanda 2013)


In questo libro di Marco Vichi si ritrovano le sue atmosfere e i suoi personaggi, e quella sua capacità di farsi ascoltare mentre narra vicende quotidiane e terribili dove all’improvviso qualcosa si incrina, un meccanismo si inceppa, e a poco a poco tutto diventa follia, assurdità, mistero, fino al piccolo, spesso del tutto inaspettato colpo di scena finale. Come in Amen, in cui un giovane ricco e nullafacente, che si gode l’eredità di famiglia senza un pensiero e senza un impegno, viene aggredito da un ometto bizzarro, che lo accusa di avergli ucciso l’amico più caro, il suo unico affetto. Eppure il ragazzo è certo di non aver mai fatto del male a nessuno... O in Mio figlio no, dove l’ossessione di un padre che teme l’omosessualità del figlio adolescente spinge l’uomo a una decisione crudele. O ancora in Puttana, una vicenda di sesso e vendetta ambientata nel famigerato villino romano frequentato dai gerarchi fascisti e dal Duce stesso, dove va a lavorare la giovane Simonetta, in arte Sissi, che ha un sogno segreto…



SFOGLIA LE PRIME PAGINE


Acquista su IBS

Raccontineriec
Guanda, 2014
​ed. economica

​LA NOTTE DELLE STATUE


Firenze, un parco immenso e labirintico, un bambino che si è perso si addormenta. Intorno a lui si anima un mondo fatto di statue dalle forme più strane, fontane giganti, alberi altissimi e piante mai viste. Fanciulle magnifiche danzano ridendo, un uomo molto grasso e nudo avanza seduto sul dorso di una tartaruga, un cavallo alato prende il bambino in groppa e lo porta con sé nel cielo stellato, sempre più in alto, sopra la città, verso la luna. Un Giardino di Boboli magico e pieno di incanto fa da sfondo a una storia poetica e suggestiva, un mondo segreto fatto di sogni e desideri che rinascono a ogni tramonto e si assopiscono ogni mattina. Un’avventura fantastica raccontata da Marco Vichi, abilissimo creatore di atmosfere, sullo sfondo di uno dei luoghi simbolo della cultura italiana.




Acquista su IBS

23-Lanottedellestatue
Salani, 2013

IL BISTICCIO

Un giro con una bicicletta appena comprata e una discussione con l'antipatico padrone de "Il bisticcio", un ristorante che ricorda un ranch americano: ecco l'innesco per questa storia nera e implacabile ambientata in un piccolo borgo tra il mare e le Apuane, in cui il protagonista, Mario, prenderà una terribile decisione.​



"Il racconto più disgustoso che abbia mai scritto, ma non è colpa mia, i personaggi non sono nelle mie mani, hanno una loro personalità..."

Marco Vichi

19-Ilbisticcio
Felici, 2012
​(Fuori catalogo)

IL CONTRATTO​

C'è chi farebbe di tutto per pubblicare un libro e raggiungere il successo. Lo sa bene M. Ronzini, ormai da anni aspirante scrittore di belle speranze, con un armadio pieno di pagine scritte, ma poche possibilità di pubblicazione. Ma potrebbe essere arrivata la sua grande occasione: una non meglio precisata casa editrice lo chiama a colloquio nei suoi Uffici. Lo scopo? Commissionargli un libro senza eguali, destinato a un successo planetario. Niente di meno che la riscrittura di un'importantissima opera del passato, ma ribaltata nei suoi fondamentali significati. Il contratto, sia pur stringato, prevede enormi vantaggi, e il direttore degli Uffici prospetta al disorientato Ronzini grande onore, infinito successo e una valanga di soldi. E per metterlo in condizioni di consegnare presto la sua opera, gli fa arrivare a casa una dattilografa bellissima e provocante che si mette a sua disposizione.



SFOGLIA LE PRIME PAGINE


Acquista su IBS

20-Ilcontratto
Guanda, 2012

LA VENDETTA   (prima edizione, Guanda 2012)

Rocco trascina la sua misera esistenza sotto i ponti lungo l'Arno. Un'esistenza fatta di vino a poco prezzo, miseria e cartoni nei quali avvolgersi quando scende la sera, per difendersi da un freddo che è prima di tutto dentro di lui. C'è stato un tempo, prima della seconda guerra mondiale, in cui Rocco è stato un ragazzo felice, con un lavoro, un amico fidato, Rodolfo, e una donna amatissima, Anita. Ma poi tutto è crollato: Rodolfo con l'inganno gli ha portato via Anita, che è finita a fare la prostituta a Torino, dove ha trovato una morte orribile. E la guerra ha spazzato via tutto. Ma adesso Rodolfo è tornato, e per Rocco è il momento di ottenere vendetta.


SFOGLIA LE PRIME PAGINE




Acquista su IBS


Lavendettaecon
Guanda, 2013
ed. economica

LA FORZA DEL DESTINO   (prima edizione, Guanda 2011)

È la primavera del 1967. L'alluvione di novembre, con il suo strascico di tragedie e di detriti, sembra essersi placata e Firenze riprende a respirare. Ma non il commissario Bordelli. Per lui non c'è pace. Indagando sull'omicidio di un ragazzino, si è scontrato con i poteri occulti della massoneria ed è stato costretto alla resa con un messaggio molto chiaro: lo stupro di Eleonora, la giovane commessa con cui aveva appena intrecciato una relazione appassionata, e una lista con i nomi delle persone a lui più care. Sconfitto e amareggiato, Bordelli si è dimesso dalla polizia a ha lasciato San Frediano. Adesso trascorre le giornate cucinando, facendo lunghe passeggiate nei boschi, imparando a far crescere le verdure nell'orto. Il pensiero di quella resa, di quella violenza senza giustizia, però, nono lo abbandona. Ma il destino, in cui finora non ha creduto, gli offre inaspettatamente l'occasione di fare i conti con il passato, e Bordelli non si tira indietro. Edizione speciale con tre interviste all'autore.



SFOGLIA LE PRIME PAGINE



Acquista su IBS

21-LaforzadeldestinoTEA
TEA, 2014

UN TIPO TRANQUILLO   (prima edizione, Guanda 2010)

Una vita normale, quella del ragionier Mario Rossi, contabile in una ditta di imballaggi a Scandicci. Un'esistenza tranquilla, scandita dal tran tran quotidiano, una moglie, due figli, le domeniche in collina o al cinema se piove. Un tran tran che l'ha portato, quasi senza accorgersene, a sessantatré anni, alle soglie della pensione. Eppure, negli ultimi giorni, qualcosa sembra tormentarlo, un'insoddisfazione di fondo, un malumore che nemmeno lui sa spiegarsi, una specie di rabbia, di rivalsa contro il mondo. Ma poi, un venerdì sera qualsiasi, un evento tragico sembra aprire a Mario tutte le porte rimaste chiuse, tutte le meravigliose possibilità prima solo intuite e vagheggiate. E la sua mente si affolla di fantasie, mescolate a episodi dell'infanzia lontana, sempre più pericolosamente vicino a quel confine labile che separa il malessere dall'orrore. Dall'autore del commissario Bordelli, la storia "nera" di un uomo come tanti, desideroso di indipendenza ma condannato a non viverla.



SFOGLIA LE PRIME PAGINE



Acquista su IBS

Untipotranquilloec
Guanda, 2011
ed. economica

MORTO DUE VOLTE   (Graphic Novel)


In un cimitero di Firenze, c'è una tomba di troppo. Come è possibile che Antonio Samsa giaccia sotto due lapidi, con due diverse date di morte? Quale segreto si cela in una dolorosa pagina della Storia italiana? Chi ha voluto nascondere un intrigo fatto di soldi, di bugie e di violenza? Il commissario Bordelli affronta una delle sue più difficili indagini, in un graphic novel evocativo e avvincente.


(Disegnatore, Werther Dell'Edera)

15-MortoduevolteGraphic
Guanda Graphic, 2010
​(Fuori catalogo)

MORTE A FIRENZE   (prima edizione, Guanda 2009)


Firenze, ottobre 1966. Non fa che piovere. Un bambino scompare nel nulla e per lui si teme il peggio, forse un delitto atroce. Il commissario Bordelli indaga disperatamente, e durante le indagini arriva l'alluvione? La notte del 4 novembre l'Arno cresce, s'ingrossa, va a lambire gli archi di Ponte Vecchio, supera gli argini e la città è travolta dalla furia delle acque. Le vie diventano torrenti impetuosi, la corrente trascina automobili, sfonda portoni e saracinesche, riversando nelle strade cadaveri di animali, alberi, mobili e detriti di ogni genere. Mentre la città è alle prese con quella inimmaginabile tragedia, il delitto sembra destinato a rimanere impunito, ma la tenacia di Bordelli non viene meno'

Edizione speciale per il cinquantenario dell'Alluvione di Firenze

Con un'intervista inedita di Teresa Ciabatti all'autore

e un saggio inedito di Luca Scarlini, "La morte a Firenze. Una città e la sua ombra".



SFOGLIA LE PRIME PAGINE


Acquista su IBS

MorteaFirenze50rid
TEA, 2016

BLOODY MARY   (prima edizione, Edizioni Ambiente 2008)


Marek arriva da Cracovia. Educato, bravo figliolo, un diploma appeso al muro che per la sua inutilità vorrebbe prendere a sputi. È partito con il miraggio del lavoro sicuro in Italia: poco importa che sia la raccolta di pomodori, non disdegna certo il lavoro dei campi. Non sospetta lo sfruttamento estremo, la fatica che distrugge, i traffici nauseanti. Aleya invece non ha potuto fare alcuna scelta, mentre diventava donna in un villaggio nigeriano. Troppo bella per passare inosservata, dunque violentata, rapita e scaricata sulle coste italiane come bestiame da piacere. Dai bordelli di lusso giù fino alla strada. Due giovanissimi, due storie opposte. Il loro incontro innescherà un incendio.




Acquista su IBS

10-bloodymaryEinaudi
Einaudi, 2010

BUIO D'AMORE (prima edizione, Barbés 2008)

Ha tanti aspetti l'amore in questa raccolta di racconti dal titolo esplicativo che evoca il buio, il buio come mistero insondabile, come vuoto di certezze dove la ragione si smarrisce e rimane solo la forza inesplicabile della passione. L'amore è ricerca e perdita, tormento ed estasi, gelosia e confusione, ma soprattutto paura. Paura di non farcela, di non essere amati, di essere lasciati, di non capire e non essere capiti, di non saper scegliere... Come nel racconto intitolato "Valentina": una ragazza bella e disinvolta non sa decidersi tra un grande amore del passato e il suo rapporto del presente, fino alla sorprendente, bizzarra, soluzione finale. O ancora in "Ci amavamo", nel quale una promessa d'amore porta la protagonista, dopo la morte del suo amore clandestino, a seminare sconcerto e dolore tra chi ha conosciuto l'uomo per onorare una promessa che gli aveva fatto. Ma l'amore è anche la saggezza centenaria della brillante nonnina del protagonista di "Una", che sa che il nipote "prende fuoco come un fiammifero e dopo una settimana corre già dietro a un'altra topina" e che legge nelle carte il complicato intreccio di relazioni fallimentari del ragazzo. Un "diario intimo" provocante e originale, che esplora tutte le sfaccettature dell'essere in due, dell'amarsi e del perdersi.



SFOGLIA LE PRIME PAGINE


Acquista su IBS

16-BuiodamoreTEA
TEA, 2012

PER NESSUN MOTIVO


Dopo venticinque anni di serena vita in comune, un fulmine si abbatte sul rapporto fra Antonio e Loredana: una lettera aperta per caso (e nascosta) da Loredana nei primi giorni del loro matrimonio, in cui Christine, l'ex fidanzata francese di Antonio, gli comunicava di essere incinta di lui. Quando Antonio ritrova la lettera non sa se odiare o comprendere la moglie per il suo silenzio, ma decide di partire per Parigi. Lì scopre che Christine è morta e sua figlia Coco ha venticinque anni e vive in un appartamento ereditato da una zia. Dopo appostamenti e indecisioni, Antonio riesce ad avvicinare la bellissima Coco, non si rivela, comincia a frequentarla e si rende conto, con terrore, che la ragazza si sta innamorando di lui. Ma anche Antonio non è insensibile al suo fascino...

PerNessunMotivo-Rizzoli2008
Rizzoli, 2008
​(Fuori catalogo)

NERO DI LUNA   (prima edizione, Guanda 2007)


Emilio Bettazzi giovane scrittore di Firenze va ad abitare in una grande casa in campagna che un suo amico, prima di morire, aveva preso in affitto. È convinto che sulle bellissime colline del Chianti riuscirà a scrivere un romanzo. Ma fin dai primi giorni gli succedono strane cose. Sente le voci concitate di un litigio provenire da una villa che, a detta di tutti, è abbandonata da anni. Vede nella notte una sagoma umana mezza nuda che corre nei campi. E scopre che da tempo si verificano stragi di galline e conigli che nessuno sa spiegare, nemmeno i carabinieri. Emilio cerca di venire a capo di quei misteri, facendo domande, raccogliendo storie, scrutando volti e gesti, fino a spingersi di notte dentro la villa e nei boschi. Quello che scoprirà lo lascerà sbalordito, ma lo legherà per sempre a quei luoghi.



SFOGLIA LE PRIME PAGINE



Acquista su IBS

GUANDA-NerodiLuna2016
Guanda, 2016
ed. economica

FIRENZE NERA


Sesso e cibo, sesso e soldi, sesso e morte; il connubio classico per raccontare l'Italia di provincia che trasgredisce, la provincia ricca in cui trastullarsi con belle prostitute, che portano a casa le loro grazie con tanto di cena, piccante, esotica e trasgressiva, forse troppa; ma allora, probabilmente, la vendetta non è sempre un piatto da servire freddo... La provincia in cui basta partecipare a un addio al celibato per entrare nel mondo della fantasia che diventa realtà: il porno per tutti, il porno democratico, ma anche un mondo dove fare un tragicomico corridoio in mutande, in attesa di trasgredire con una taglia extra large. Chi sono questi attori? I ragazzi della porta accanto? Disperate immigrate clandestine? Accecati dal desiderio e dalla noia, i protagonisti di "Firenze nera" cadono tra le braccia di un destino eccitante quanto fatale e illusorio.

08-Firenzenera
Aliberti, 2006
​(Fuori catalogo)

IL BRIGANTE   (prima edizione, Guanda 2006)


In una notte flagellata da un terribile temporale, quattro uomini si ritrovano per caso seduti allo stesso tavolo di una taverna sperduta sui monti dell'Appennino pistoiese. Sdraiato davanti al camino accesso, sopra una panca, c'è un mitico e sanguinario brigante, Frate Capestro. Su di lui circolano molte leggende, storie diverse che concordano sulla sua astuzia e sulla sua ferocia. Adesso, ammantato di nero, il brigante dorme davanti al fuoco, tranquillo, come se non fosse l'uomo più ricercato del Granducato, e nessuno sembra badare a lui. Ma la notte è lunga e, bevendo vino, i quattro uomini ' un vecchio, un giovane, dita mozze e l'ultimo arrivato ' si raccontano a turno episodi delle loro vite: tutti hanno qualcosa da nascondere, colpe taciute e mai veramente espiate. La notte scorre lenta verso l'alba. Il brigante ascolta o sta dormendo?






Acquista su IBS

IlBriganteecon
Guanda, 2016
ed. economica

PERCHÉ DOLLARI?   (prima edizione, Guanda 2005)


Quattro racconti in cui Marco Vichi continua a scavare nella memoria della storia più recente, così spesso citata e, invece, troppe volte dimenticata. L'apertura, nel romanzo breve che dà il titolo al volume, è affidata al commissario Bordelli che, nel malinconico novembre del 1957, riceve un paio di lettere anonime che attirano la sua attenzione. Su entrambe c'è scritto soltanto «Il Pavone». Una debole pista suggeritagli dal medico legale Diotivede lo porterà sulle colline intorno a Firenze e dentro un oscuro intrigo che lo costringerà a trovare soluzioni per lui impensabili? Diversi i protagonisti delle altre storie: un famigerato torturatore fascista; un impiegato modello, mite e maniacale; un poliziotto e uno spacciatore. Tre vicende normalmente oscure, sempre sullo sfondo di una Firenze quasi senza tempo, sempre attraversate da uomini soli e tormentati.


Edizione speciale con il racconto inedito "La strada per Firenze".




Acquista su IBS

06-PerchDollariTEA
TEA, 2011

IL NUOVO VENUTO (prima edizione, Guanda 2004)


Firenze, dicembre 1965. Un uomo viene trovato ucciso nella sua abitazione: l'assassino gli ha conficcato un paio di forbici nella nuca. Del morto si conosce la professione, redditizia quanto disgustosa: era un usuraio, e la gente, quasi a segnalarne l'estraneità, lo chiamava «il nuovo venuto». Da un primo sopralluogo non emergono indizi significativi, e sarà l'autopsia del medico legale Diotivede a fornire la prima traccia in un mistero tutto da chiarire. Il commissario Bordelli, chiamato a far luce su un delitto che suscita in lui sentimenti contrastanti ' il bisogno di far giustizia ma anche una profonda ostilità per la vittima ', si appresta a un'indagine quanto mai ardua...


Edizione speciale con «Il Vangelo secondo Ennio» (ricette per Bordelli)



​SFOGLIA LE PRIME PAGINE



Acquista su TEA

05-IlnuovovenutoTEA
TEA, 2011

UNA BRUTTA FACCENDA   (prima edizione, Guanda 2003)


Firenze, aprile 1964. Sono le nove di sera quando un vecchio amico del commissario Bordelli irrompe in questura per informarlo di aver appena visto un morto in un campo nei pressi di Fiesole. Ma, poco dopo, sul luogo dell'ipotetico delitto, Bordelli trova soltanto una bottiglia di cognac e un cane rabbioso. Qualche giorno più tardi, invece, al Parco del Ventaglio, un cadavere viene trovato, ed è quello di una bambina strangolata e con i segni di un brutto morso sulla pancia. Iniziano le indagini e il terribile sospetto che una tale mostruosità possa essere opera di un maniaco pronto a colpire ancora trova in breve un'agghiacciante conferma: un'altra bambina, un altro strangolamento, lo stesso morso.


Edizione speciale con «Le strade di Bordelli»: foto di Iari Marcelli e didascalie dell'autore.



SFOGLIA LE PRIME PAGINE



Acquista su TEA

04-UnabruttafaccendaTEA
TEA, 2011

IL COMMISSARIO BORDELLI   (prima edizione, Guanda 2002)


Firenze, estate 1963. La città è deserta per le vacanze e assediata dal caldo e dalle zanzare. Il commissario Bordelli passa le sue notti a rigirarsi nelle lenzuola, incapace di prender sonno, dopo giornate di banale routine estiva sbrigata da quei pochi rimasti in Commissariato, come il poliziotto Mugnai e il nuovo arrivato Piras. Durante una di quelle lunghe notti insonni, Bordelli riceve una telefonata che gli annuncia una morte misteriosa. Recatosi sul luogo del delitto, una villa del Settecento, trova il corpo senza vita di un’anziana signora. Accanto al suo letto si trova un bicchiere con tracce di un medicinale per l’asma e sul comodino, riposto con cura e perfettamente chiuso, il flacone di quel medicinale. Ma è difficile pensare a un attacco improvviso della malattia, come spiega il fidato anatomopatologo Diotivede, collaboratore e amico di vecchia data del commissario. Bordelli inizia le sue indagini, partendo proprio dai singolari personaggi che frequentavano abitualmente la villa: l’anziana governante; i nipoti Giulio e Anselmo; Dante, lo stravagante fratello della vittima. Ma ognuno di questi ha un alibi inattaccabile. O almeno così sembra fino a quella sera in cui il commissario Bordelli decide di tornare sul luogo del delitto…


Edizione speciale con una «Lettera di Bordelli» all'autore.



SFOGLIA LE PRIME PAGINE


Acquista su TEA

03-IlcommissariobordelliTEA
TEA, 2011

DONNE DONNE   (prima edizione, Guanda 2000)


Fa un caldo torrido, asfissiante, ma a Filippo Landini, di professione aspirante scrittore, il respiro manca per ben altre ragioni. La sua vita corre sul filo della precarietà: il computer è pieno di romanzi che nessun editore vuole pubblicare; a stento riesce a sbarcare il lunario; il suo vicino di casa lo costringe a deprimenti serate a base di gin; le giornate si trascinano nell’ozio. Precaria è anche la sua vita amorosa, costellata di donne che si susseguono senza tregua. Una passione forte e totale, quella di Landini per le donne. Tutte cercate, volute, inseguite, rincorse. La fidanzata snob e arrivista; la cugina spregiudicata e seduttiva; la cameriera di un bar, scontrosa e sfuggevole; la giovane e attraente signora borghese annoiata e in cerca di evasione; la studentessa libera e trasgressiva... Queste e una infinità di altre figure femminili si affollano in quello che via via si scopre essere non "la storia di un perdigiorno" ma un "romanzo sulle donne". Perché Donne donne è soprattutto un atto d’amore rivolto al potere della bellezza, un romanzo in cui la tensione erotica diventa ossessione per l’universo femminile.


SFOGLIA LE PRIME PAGINE



Acquista su IBS

02-DonnedonneTEA
TEA, 2012

L'INQUILINO   (prima edizione, Guanda 1999)


È orribile invidiare qualcuno che si detesta, ma a volte può succedere. Questo è quanto accade a Carlo, un traduttore in difficoltà economiche che vive alla periferia di Firenze, quando decide di prendersi in casa un inquilino con il quale dividere le spese. Alla sua porta si presenta Fred, abbigliamento stravagante, modi irritanti e fare invadente, ed è chiaro fin da subito che questa coabitazione invece di risolvere un problema ne creerà infiniti altri. Ha inizio così una "convivenza impossibile". Fred non è un inquilino modello: è disordinato, rumoroso, indiscreto e pian piano si impossessa non solo degli spazi ma anche della vita e dei pensieri di Carlo. Sbarazzarsi di lui non è facile; il fascino "maligno" che esercita è irresistibile, come pure la semplice naturalezza con cui attraversa i casi della vita: sa muoversi con disinvoltura nelle situazioni difficili, ha sempre la battuta pronta, riesce a volgere le cose continuamente a proprio favore, e soprattutto ha uno strepitoso successo con le donne, nessuna riesce a resistere ai suoi modi di galante mascalzone. Insomma, l'esatto opposto di Carlo, o meglio, forse proprio quello che lui vorrebbe essere. La storia, fin qui tragicomica, prende però una piega decisamente più seria quando si profila sulla scena l'inquietante figura di un misterioso assassino, e i sospetti della polizia cadono proprio sull'appartamento del povero traduttore e del suo strano ospite...


SFOGLIA LE PRIME PAGINE​​


Acquista su IBS

Linquilinoec
Guanda, 2015
​ed.economica
Iscriviti alla newsletter
www.marcovichi.it
Create a website