PROSSIMO INCONTRO





____________________________________________________________________________________

LUCCA
Madonna di San Giorgio alla Costa di Giotto

Nel catalogo, un racconto di Marco Vichi





___________________________________________________________________________________


____________________________________________________________________________________



____________________________________________________________________________________

Giovedì 4 Dicembre, ore 21.00


UNA SERATA DA NON PERDERE

LA PRENOTAZIONE DEVE ESSERE FATTA ENTRO IL 10 NOVEMBRE
IN FONDO AL VOLANTINO TROVATE LE ISTRUZIONI...




____________________________________________________________________________________

1944: GEOGRAFIA DEGLI ECCIDI NAZIFASCISTI A FIRENZE E DINTORNI



____________________________________________________________________________________
____________________________________________________________________________________


...E A CHI MI CHIAMA "GIALLISTA"...

PESTE LO COLGA!!!


© Yari Marcelli
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Un pittore eccezionale... Nicolas De Staël
Andate a vedere i suoi quadri su Internet




----------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Firenze, dicembre 1967. L'alluvione è passata da poco più di un anno, lasciando a sua memoria una spessa riga nera sui muri dei palazzi, ma la vita in città ha ripreso a scorrere con i ritmi di sempre. Il commissario Bordelli è appesantito dai rimorsi di una faccenda non lontana nel tempo e dal desiderio struggente di una donna che ha perduto. Il ricordo di sua madre, scomparsa ormai da diversi anni, lo avvolge di dolce malinconia. Nel freddo di dicembre, in una villa sulle colline di Firenze, un uomo molto ricco e ben voluto da tutti viene ucciso con un fioretto, senza lasciare alcuna traccia. Alle prese con questo difficile caso, Bordelli cercherà di scovare un minimo indizio che possa metterlo sulla buona strada per inchiodare l'assassino, e nel frattempo si troverà a vivere situazioni del tutto inaspettate… e a dominare ogni cosa saranno i fantasmi del passato. Con questo romanzo Vichi ci consegna un'altra magica storia disseminata di personaggi indimenticabili, che va ad arricchire l'ormai celebre universo “bordelliano”.

La versione E-book





Rai Radio Tre, Fahrenheit - 6 agosto 2014


Fantasmi del passato tra i 10 libri più belli del 2014 secondo Panorama


L'articolo di Paolo Petroni -  ANSA

L'intervista di Alessandra Stoppini su Sololibri.net

L'articolo del "cattivissimo" Gian Paolo Serino su Satisfiction

La recensione di Federico Batini su "La Ricerca"

Patrizia Cantini su CasalEAT




ALCUNE RECENSIONI

Sette
TTL
Il Secolo XIX
Il Giornale
L'Unità
Corriere Fiorentino
La Nazione
La Privincia - Gian Paolo Serino


I commenti dei lettori a "Fantasmi del passato"

___________________________________________________________________________________


Novità GUANDA.BIT a € 0,99

Per acquistarli più clicca sulla copertina

                    

___________________________________________________________________________________


Questo "piccolo grande libro" di poesie,
oltre a essere bellissimo,
finanzia i progetti in Bangladesh
dell'Associazione Il Filo di Juta

Clicca qui per saperne di più su Respiri e sospiri

Clicca sulla copertina per aprire il PDF
"A proposito delle poesie di Paola Cannas"
Puoi anche scaricarlo e spedirlo a chi vuoi

REGALA QUESTO LIBRO



Per acquistarlo online...

Felici Editore
IBS
Amazon
Mondadori

____________________________________________________________________________________

Il progetto Nessuna pietà del gruppo DAGO nasce dall’idea di utilizzare la grande arma della musica, l’emozione, per tradurre in canzoni le più grandi tragedie dell’umanità, a partire dal genocidio dei pellirossa fino al grande flagello dell’emigrazione, passando per il campi di sterminio, la bomba di Hiroshima, i gulag, i desaparecidos.

Per saperne di più clicca sul disco


Clicca qui per andare su I-Tunes

Il mondo sta vivendo un momento drammatico di grande tensione. Forse accanto alle canzoni d’amore c’è posto anche posto per raccontare il male, per aiutare la memoria a non dimenticare il passato. Le canzoni sono nate dai testi di Marco Vichi, sui quali Nicola Pecci ha scritto le musiche. DAGO, il nome del gruppo, è una parola che indicava con disprezzo gli emigranti negli Stati Uniti all’inizio del Novecento. Proprio lui, un Dago, racconta oggi i drammi e le ingiustizie della Storia.

A 700 anni dalla nascita di Giovanni Boccaccio la Felici Editore con la Regione Toscana, la Provincia di Firenze, il Comune di Firenze, le associazioni Itaca e Nottola di Minerva, l'Ente Nazionale Giovanni Boccaccio, il Comune di Certaldo, l'ente per i festeggiamenti dei 700 anni dalla nascita hanno voluto ricordare il grande novellatore con questo volume rivolto a tutti coloro che vorrebbero comprendere il presente (devastato dalla Grande Crisi) così come il Decameron boccaccesco fornisce un'immagine fedele della società trecentesca (logorata dalla Grande Peste).

Se vuoi saperne di più clicca sulla copertina



Felici Editore, 2013

se vuoi acquistarlo, clicca su...
Felici Editore
IBS
Amazon


Corriere fiorentino - 30 aprile2013

__________________________________________________________________________________

Se vuoi acquistarlo clicca sulla copertina


Guanda.bit, 2012

Le storie vere sono sempre le migliori, si sa. Come quella raccontata in una taverna sui colli toscani, davanti a un pasto innaffiato di buon vino, da un vecchio avventore. È la storia di un mistero legato alla sua gioventù, un mistero di cui nessuno in paese voleva parlare. Eppure, nel bosco delle streghe, un vagabondo ossessionato da un ritratto di donna terrorizzava i ragazzini. Finché il vagabondo morì, poi risorse, e tornò a vivere da signore in una sontuosa dimora... E poi morì, e di nuovo risorse...

__________________________________________________________________________________
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------